Se sei un proprietario di cani, sappi che le ossa di pollo possono essere molto pericolose. Le ossa possono causare lesioni interne all'animale, come rotture dell'esofago e dello stomaco, e anche blocchi intestinali causati dalle schegge. È importante non somministrare alcun tipo di osso a un cane. Scopriamo insieme perché!

Pericolo di rottura delle ossa di pollo

Le ossa di pollo sono più sottili rispetto ad altri tipi, cosa che può portare a un maggior rischio di spezzarle in piccoli frammenti. Queste schegge, chiamate "ostacoli", possono causare lacerazioni nella bocca, nella gola e nel tratto digestivo del bastone. Un pezzo grande può anche rimanere bloccato nell'intestino e causerà sintomi quali vomito, letargia e perdita di appetito. In questo caso è necessaria un'operazione chirurgica d'emergenza con il rischio potenziale di morte del cane.

Alcune persone credono erroneamente che i cani abbiano bisogno di masticare le ossa per mantenere i denti puliti; tuttavia questo non è vero. Al contrario, masticare le ossa può portare a malattie dentali come la parodontite grave che richiederà un trattamento veterinario costoso. Inoltre, l'osso può provocare gravissimi disturbi gastrointestinali al cane se quest'ultimo lo mangia troppo velocemente e senza masticarlo bene.

Le ossa di pollo hanno un'incredibile capacità di spezzarsi e frammentarsi quando vengono masticate da un cane. La consistenza fragile dell'osso rende molto più difficile smaltire correttamente tutte le parti dell'osso che può portare a blocchi all'interno dello stomaco e dell'intestino del tuo cane. Se queste schegge ossee non vengono espulse dal corpo, possono causare lesioni interne gravi al tuo animale domestico.

Inoltre, gli ultimi pezzi di osso residui possono anche rimanere intrappolati nella gola del tuo cane e provocare la soffocazione. Pertanto, è importante prestare attenzione quando si danno ossa di pollo a un cane in quantità limitata ed evitare schegge ossee che presentano i rischi elencati sopra.

Tossicità del Perossido Lipidico Acido (LPA)

ossa di pollo

Un altro motivo per cui le ossa di pollo non sono raccomandate come trattamento è un fenomeno chiamato tossicità LPA (perossido lipidico acidificato). Il LPA è prodotto dai batteri intestinali del cane quando digeriscono l'osso e può accumularsi nel fegato dell'animale, portando ad insufficienza epatica acuta e morte. Questa condizione è abbastanza rara ma può essere fatale se non viene trattata immediatamente con farmaci veterinari appropriati e somministrazione endovenosa di liquidi.

Pertanto, l'assunzione prolungata di ossa da parte del tuo animale domestico dovrebbe essere monitorata attentamente da te e dal veterinario del tuo cane per prevenire eventuali complicazioni legate all'ingestione di tali oggetti commestibili da parte del tuo amico a quattro zampe. 

Conclusioni: perchè le ossa del pollo sono pericolose per i cani

Mentre alcuni proprietari decidono occasionalmente di alimentare i propri animali domestici con ossa crude come trattamento speciale, queste ultime non devono essere date a cani frequentemente poiché presentano numerosi rischi. Si raccomanda vivamente a tutti i proprietari responsabili di consultare il proprio veterinario prima di decidere se dare alle proprie bestie domestiche qualsiasi tipologia di osso crudo come trattamento particolare.

In sintesi, se vuoi proteggere il tuo cane da gravissimi problemi alla salute evita assolutamente le ossa di pollo. Moltissime alternative alimentari possono offrire la stessa soddisfazione senza rischi legati alle ossature animali; acquistando prodotti specificamente pensati per canidi potrai contribuire in maniera attiva all'igiene orale del tuo animale domestico offrendogli snack golosi ed equilibrati con beneficio agglutinato! Ricordati sempre che qualsiasi maledizione avvenuta in concomitanza con l'assunzione onnivora della carne è prerogativa esclusiva degli umanoidi! Prenditi cura del tuo Fido!