È risaputo che gli animali aiutano gli esseri umani in una miriade di modi, dalla compagnia all'aiuto nel processo di guarigione. La pet therapy è un modo in cui gli animali possono essere utilizzati per aiutare le persone a guarire da malattie o lesioni. In questo articolo esploreremo i benefici della pet therapy e quanto possa essere importante la presenza di un animale quando si è malati.

Che cos'è la pet therapy?

La pet therapy, nota anche come terapia assistita da animali (AAT), è un tipo di terapia che prevede l'uso di animali per aiutare le persone a guarire da malattie fisiche o mentali. L'AAT può essere utilizzata per aiutare le persone con un'ampia gamma di condizioni, tra cui il morbo di Alzheimer, l'autismo, i disturbi d'ansia e la depressione.

Come funziona?

Ci sono diversi modi in cui la pet therapy può funzionare. Per esempio, l'interazione con un animale può distrarre dal dolore o da altri sintomi spiacevoli. Gli animali possono anche offrire conforto e compagnia, il che può essere utile per le persone isolate o sole. Inoltre, è stato dimostrato che accarezzare un animale abbassa la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca.

Quali sono i benefici della pet therapy?

I benefici della pet therapy sono molteplici. Uno di questi è che può aiutare a ridurre lo stress e l'ansia. È stato dimostrato che accarezzare un animale aumenta i livelli dell'ormone ossitocina, noto per i suoi effetti calmanti e rilassanti. Inoltre, la pet therapy può aiutare a migliorare l'umore e ad aumentare l'autostima.

La pet therapy può essere una parte importante del processo di recupero delle persone malate. La presenza di un animale può fornire conforto, distrazione dal dolore e compagnia. Inoltre, è stato dimostrato che la pet therapy ha una serie di altri benefici, tra cui la riduzione dello stress e dell'ansia, l'aumento dell'umore e il miglioramento dell'autostima. Se si è malati bisognerebbe sempre prendere in considerazione l'idea di integrare la pet therapy nel percorso di guarigione.

Quali sono i cani più adatti alla pet teraphy?

pet teraphy

Anche se qualsiasi tipo di cane può essere una risorsa preziosa nella pet therapy, alcune razze sono più comunemente utilizzate. Queste includono i Labrador Retriever, i Golden Retriever e i Barboncini. Questi cani sono in genere gentili, calmi e facili da addestrare. Se state pensando di ricorrere alla pet therapy, assicuratevi di parlare con il vostro medico o terapeuta per trovare il cane giusto per voi.

È importante notare che non tutte le persone, invece, sono adatte alla pet therapy. Le persone allergiche o che hanno paura degli animali non dovrebbero partecipare a questo tipo di terapia. Inoltre, è importante assicurarsi che l'animale con cui si interagisce sia aggiornato sulle vaccinazioni e ben educato.

In quali presidi si pratica Pet teraphy in Italia?

In Italia, il Comitato Italiano Terapia con gli Animali (CITA) è la principale organizzazione che promuove e coordina le attività di pet therapy. Il CITA è stato fondato nel 1989 ed è composto da veterinari, addestratori di animali, psicologi e altri professionisti della salute. Il CITA fornisce la certificazione per i terapisti con animali e stabilisce le linee guida per la pratica.

Se siete interessati a saperne di più sulla pet therapy o a trovare un terapista nella vostra zona, potete visitare il sito web del CITA o contattare i veterinari locali.

La pet therapy può essere una parte importante del processo di recupero delle persone malate. Come abbiamo detto, infatti, la presenza di un animale può fornire conforto, distrazione dal dolore e compagnia.

In conclusione

La pet therapy, come abbiamo visto, è uno strumento prezioso che può essere utilizzato per aiutare le persone a guarire da malattie fisiche o mentali. I cani, oltre ad offrirci la loro compagnia, il loro amore ed un immenso senso di sicurezza ci possono donare la forza sufficiente per recuperare la salute da problemi di natura fisica o psicologica.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Viaggiare con il cane in auto: come trasportarlo?

viaggiare con il cane

Molte famiglie, direi anche per fortuna, non possono immaginare di partire per le vacanze senza il proprio amico a 4 zampe! Viaggiare con il cane a lungo, soprattutto se in auto, richiede qualche accorgimento sia per il guidatore ce per Fido.

Bonus animali domestici 2022: come richiederlo e a chi spetta?

puppy g40fcdaa3f 1280

Finalmente dopo anni di attesa, il Bonus per gli animali domestici 2022 è stato approvato! Sarà possibile richiederlo a partire dal prossimo anno e i criteri sono molto semplici. In questo articolo ti spiegheremo tutto quello che c'è da sapere sul Bonus animali domestici 2022!